Bormioli 389121 Bormioli Contenitore Frigoverre Evolution 10cm Contenitori

Bormioli Contenitore Frigoverre Evolution 10cm

Bormioli Contenitore Frigoverre Evolution 10cm.

7,60 €
Tasse incluse
 

SPEDIZIONE GRATUITA per ordini a partire da 50,00 €. Per ordini inferiori, il costo è di 6,90 €.

Descrizione

La linea Frigoverre Evolution si arricchisce di tre nuovi formati piccoli e compatti! Ideali per contenere puree di frutta, minestrine e omogeneizzati fatti in casa per il tuo bimbo e anche per conservare spezie, erbe e condimenti per la tua tavola.

Frigoverre Evolution è la gamma che risponde a tutte le esigenze della moderna conservazione: un unico contenitore per conservare in frigorifero e in freezer, riscaldare in forno e in micro-onde.

Bello da portare in tavola e ideale per il take away grazie alla chiusura ermetica che garantisce una perfetta conservazione degli alimenti e la tenuta salva-goccia.

Il vetro è temperato quindi resistente agli shock termici e agli urti. I bordi del vetro sono ideali per afferrare il prodotto.

I piedini del fondo del contenitore riducono il rischio di rotture per shock termico e conferiscono maggiore stabilità.

Il coperchio è trasparente e quindi permette di vedere il contenuto all'interno e il suo speciale design rende i contenitori perfettamente impilabili.

Frigoverre Evolution è ideale per riscaldare i cibi anche direttamente dal freezer; il coperchio deve essere scalzato prima di riporre il contenitore in micro-onde.

Il contenitore può essere usato anche per riscaldare i cibi in forno senza coperchio.

La linea Frigoverre Evolution permette l'utilizzo in forno fino ad un massimo di 220°C, in microonde ad un massimo di 70°C e in congelatore ad un massimo di -20°C.

Scopri l'ampia gamma di formati: ideati per soddisfare ogni tua esigenza!

Scheda tecnica

Bormioli
389121
42 Articoli
8004360086041
Scheda tecnica
DIMENSIONI
10cm
MATERIALE
Vetro

Storia del marchio

Rocco Bormioli è stato un imprenditore italiano del settore vetrario.
Nacque da un'antica famiglia di vetrai Altaresi. Insieme ai fratelli, seguì il padre Luigi che si trasferì negli Stati parmensi, a Borgo San Donnino. Il padre decise il trasferimento in seguito ai provvedimenti che Carlo Felice di Savoia aveva assunto per far fronte al decadimento dell'arte vetraria. Impiantò una nuova fabbrica di vetri, trovando tra Borgo San Donnino (l'attuale Fidenza) e Salsomaggiore un facile approvvigionamento di materie prime.
Morto il padre, l'impresa venne gestita con grande vigore dalla vedova Petronilla, che riuscì non solo a salvarla, ma ad imprimerle nuovo impulso. Non appena l'età glielo permise Rocco si affiancò alla madre nella gestione della fabbrica, che aveva ormai assunto dimensioni ragguardevoli.
Nel 1854, con i fratelli Domenico e Carlo, acquistò a Parma dalla famiglia Serventi lo stabilimento di via dei Farnese, l'ex "Real fabbrica di stoviglie, vetri e cristalli", adottando la nuova ragione sociale "Vetrerie Fratelli Bormioli".
Da allora, gestendo l'azienda con grande passione e capacità imprenditoriale, rinnovò i processi produttivi e si espanse commercialmente in Europa, partecipando alle principali esposizioni. L'azienda divenne in breve tempo la più importante della regione.
Alla sua morte la gestione dell'azienda passò al figlio Luigi, e dopo la prima guerra mondiale al nipote Rocco.

Recensioni